Prime foto di STSp-1: stratosferiche

Il lago Trasimeno ripreso da STSp-1

Il lancio STSp-1 di StratoSpera del 4 settembre 2010 è stato un successo. Cominciamo a mostrarvi le prime spettacolari foto riprese dalla fotocamera di bordo. Come definirle? Stratosferiche, ovviamente.

L'Italia centrale vista da STSp-1

L'Italia centrale vista da STSp-1

L'Italia centrale vista da STSp-1

L'Italia centrale vista da STSp-1

Paolo Amoroso

Divulgatore dell'astronomia e dello spazio appassionato di scienza e tecnologia

Potrebbero interessarti anche...

13 Risposte

  1. ArTaX ha detto:

    Foto stupende!!!

  2. mrmodesty ha detto:

    Che spettacolo ragazzi! Complimenti davvero!

  3. Astroteo ha detto:

    Stupende! L’anticamera dello spazio è stata raggiunta!!!

  4. gg ha detto:

    meraviglioso!

  5. Luca ha detto:

    Fantastico lavoro ragazzi!!!

  6. LUCIA MORLEO ha detto:

    NON ABBIAMO PAROLE!!!!!!!!!!!!!!!
    COMPLIMENTI DAL NOSTRO STAFF!

  7. Giuseppe Albini ha detto:

    Immagini pazzesche!!! 🙂

  8. djeasy84 ha detto:

    Astroteo :
    Stupende! L’anticamera dello spazio è stata raggiunta!!!

    Prossima tappa?? LO SPAZIO!! 🙂

  9. Raffaele De Michele ha detto:

    meraviglioso! per il cielo azzurro e il buio dello spazio complimenti!!

  1. 7 settembre 2010

    […] Prime foto di STSp-1: stratosferiche Il lago Trasimeno verso l'orizzonte da una quota di 10.000 m. Quota: 11.000 m. In basso, il fiume Arno che gira attorno al gruppo montuoso del Pratomagno, l'invaso di Laterina (a metà altezza sulla destra), Arezzo (sul bordo destro un po' più in alto). Ancora più in alto la Valtiberina con il lago di Montedoglio. Quota: 12.000 m. Verso l'orizzonte il Mare Tirreno con l'Isola d'Elba. Quota: 16.000 m. L'Argentario e l'Isola del Giglio. Quota: 17.500 m. La costa adriatica. Categorie:Senza categoria Tag: Commenti (0) Trackbacks (1) Lascia un commento Trackback […]

  2. 8 settembre 2010

    […] Prime foto di STSp-1: stratosferiche […]

  3. 8 settembre 2010

    […] Prime foto di STSp-1: stratosferiche […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *